Bologna, dibattito su “assessora” – De Carli: “Bologna ha bisogno di cambio di passo, non di desinenza”

“La solita ridicola riformetta a costo zero, che oltretutto umilia le donne che non hanno bisogno di lettere finali per affermare la loro personalità”. Mirko De Carli del Popolo della Famiglia ironizza sulla decisione del Comune di istituire formalmente il titolo di “assessora” sui documenti ufficiali. “Più che un cambio di desinenza ci vorrebbe un cambio di passo. Ma queste pagliacciate ideologiche fanno capire l’aria che tira e il disprezzo diffuso dell’amministrazione per le donne che più che con le cariche pubbliche, si realizzano nella famiglia”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*