San Pietro in Casale (Bo) – De Carli: “Ispezione ministeriale sul mini-matrimonio gay a scuola”

“Non è possibile lasciar passare queste cose senza accertamenti”. Mirko De Carli, per il Popolo della Famiglia di Bologna, è furioso per quanto rivelato dal “Giornale” riguardo a quanto sarebbe venuto in una scuola elementare del Poggetto, vicino a San Pietro in Casauna frazione del bolognese. Qui i bambini sarebbero stati indotti a simulare un mini matrimonio gay, in modo da apprendere che si tratterebbe solo di una possibile variante tra le tante forme di amore nuziale. “La notizia appare assurda ed è da verificare, ma nel bolognese ormai non ci si deve stupire di nulla”, dice De Carli, “quindi se ci saranno i riscontri sarà necessario che intervenga il ministero, e che la cosa non passi sotto silenzio”. L’esponente del PdF infatti nota che in più occasioni nelle scuole statali della provincia di Bologna sono stati segnalati episodi simili, e soprattutto che “ci sono progetti in corso, approvati ufficialmente anche dai comuni e dai dirigenti scolastici, che non nascondono minimamente l’intenzione di inculcare nei bambini il pensiero gender, spesso camuffato sotto la cosiddetta parità di genere”. “Per questo”, conclude De Carli, “non bisogna abbassare la guardia, perché è proprio sulla distrazione delle istituzioni che i propagandisti del gender contano, per poter agire indisturbati sui nostri figli contro il volere delle loro famiglie”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*